La persona umana e il suo valore sono al centro del nostro interesse.
La crescita del cittadino, consapevole della sua importanza e responsabile della sua azione, rappresenta per noi un valore imprescindibile ed un obiettivo a cui tendere.
In tutte le iniziative proposte si trova sempre questa voglia di mettere al centro la persona e di valorizzarne le qualità e le particolarità.

Pertanto ESSERE SANTENA promuove un FILO DIRETTO CON L’AMMINISTRAZIONE attraverso incontri periodici tra gli amministratori e i cittadini.

Quello che segue è uno schema sintetico delle nostre proposte programmatiche, suddivise in tre ambiti principali:

  • BILANCIO E SVILUPPO ECONOMICO
  • TERRITORIO E INFRASTRUTTURE
  • SOCIALE, TEMPOLIBERO E SPORT

Se vuoi conoscere il programma completo puoi scaricarlo da qui: Programma amministrativo di ESSERE SANTENA

BILANCIO E SVILUPPO ECONOMICO

1. PIANIFICAZIONE E GESTIONE FINANZIARIA

Rendendo disponibili nuove risorse riducendo i costi e intervenendo sulle spese mediante una riduzione degli sprechi migliorando i piani di manutenzione stradale e degli  edifici pubblici, l’informatizzazione dei servizi, la gestione dell’illuminazione pubblica ed  elargendo contributi solo ad associazioni con dimostrata ricaduta sociale.

2. SUSSIDIARIETA’

Destinando una percentuale significativa dei contributi ad alcuni importanti progetti di sussidiarietà, tra cui ad esempio: assistenza domiciliare anziani e disabili, attività di doposcuola e agevolazioni per chi ha perso il posto di lavoro ed è in grave difficoltà economica.

3. SVILUPPO ECONOMICO

Creando attorno al complesso Cavouriano un “sistema” di relazione economica con gli esercizi commerciali.

Mettendo in rete le aziende santenesi anche attraverso l’istituzione di una “consulta aziendale” a supporto della loro attività.

Creando un mercato per i prodotti agricoli locali, in cui i produttori santenesi possano vendere direttamente i loro prodotti favorendo lo sviluppo di una filiera corta più equa per gli agricoltori e conveniente per i consumatori.

TERRITORIO E INFRASTRUTTURE

1. PREVENZIONE DELL’ABUSO E DELL’USURA DEL TERRITORIO

Con un Piano Regolatore Generale che garantisca lo sviluppo della città senza il consumo del territorio agricolo esterno al centro urbano, perchè il territorio libero è una risorsa non rinnovabile che dobbiamo tutelare, anche riqualificando le aree residenziali e industriali esistenti e prevedendo un efficace piano delle manutenzioni.

2. PREVENZIONE DEL RISCHIO LEGATO ALL’ALLUVIONE SU TUTTO IL TERRITORIO DI SANTENA

Riproponendo Santena quale Comune capofila di una rete di Comuni del Bacino del Banna, con un piano serio di controllo sullo sviluppo edilizio nelle aree a monte di Santena.

Garantendo il rapido completamento delle difese spondali già finanziate sulla sponda sinistra del Banna.

Attuando lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del Rio Tepice, in collaborazione con i Comuni limitrofi.
Mettendo in atto un piano organico di manutenzione e ripristino di fossi e canali secondari per garantire il corretto deflusso delle acque su tutto il territorio cittadino.

3. MUOVIAMOCI MEGLIO E RAZIONALIZZIAMO LE AREE PUBBLICHE

Ottimizzando l’utilizzo del trasporto pubblico locale in collaborazione con i comuni limitrofi e le aziende di trasporto, rendendo più facile l’accesso alle stazioni di Villastellone e Trofarello, tramite mezzi pubblici.

Rendendo più facile e sicuro per tutti muoversi a piedi e in bicicletta, ad esempio per raggiungere scuole, mercati e cimitero.

Riqualificando Piazza Martiri, in modo tale che ritorni ad essere il vero centro commerciale e di aggregazione della città e ridando vitalità alle borgate, specie a quelle dove l’accesso ai servizi pubblici è più difficile.

Provvedendo alla manutenzione, valorizzazione e al controllo delle strade comunali rurali, anche in collaborazione con enti pubblici quali la Provincia.

4. MIGLIORIAMO L’AMBIENTE E RISPARMIAMO DENARO CONSUMANDO MENO ENERGIA

Promuovendo iniziative legate al risparmio di energia e alla riduzione della produzione di rifiuti, ottenendo un risparmio di denaro per il Comune e le famiglie santenesi.
Responsabilizzando cittadinanza e attività produttive nel mantenere la nostra città e le campagne pulite, anche attraverso un migliore utilizzo dei servizi e dei beni pubblici.
Posizionando uno o più punti di distribuzione di acqua pubblica purificata naturale e gassata refrigerata, dislocandoli in modo strategicamente raggiungibile sul territorio comunale.

5. LAVORARE IN COOPERAZIONE CON GLI ALTRI ENTI E CON LA CITTADINANZA

Impegnandosi a garantire l’attiva presenza di Santena ai tavoli di programmazione intercomunali, provinciali e regionali e al Consorzio Chierese dei Servizi.

Proponendo l’elezione democratica  di un referente unico per ciascuna borgata, persona conosciuta e scelta da tutti che possa fungere da interfaccia diretta con l’amministrazione comunale.

6. MIGLIORARE E RAZIONALIZZARE LA VIABILITA’ INTERNA

Decongestionando la viabilità del centro (in particolare in prossimità delle scuole), anche attraverso la revisione del Piano Urbano del Traffico, valutando soluzioni che permettano di migliorare il collegamento tra la borgata Trinità, il centro storico e l’asse di via Torino.

SOCIALE, TEMPO LIBERO E SPORT

Si intende mantenere l’impegno dell’amministrazione comunale nel sostegno sociale alle fasce più deboli, compatibilmente con le risorse economiche disponibili e con un’attenta valutazione delle priorità.

1. FAMIGLIA

Agevolando i servizi volti alla famiglia, sostenendo i nuclei famigliari con difficoltà economiche e sociali. Assistendo anziani e disabili per lo svolgimento dei servizi di prima necessità e con un aiuto nelle emergenze. Promuovendo occasioni di incontro e momenti d’aggregazione per sostenere il valore della famiglia all’interno della comunità.

2. SCUOLA

Sostenendo iniziative e progetti didattici, anche in collaborazione con le associazioni di volontariato, volti alla creazione di un servizio di recupero extrascolastico gratuito rivolto a studenti santenesi con difficoltà economiche e all’utilizzo delle strutture scolastiche come luoghi d’incontro attraverso l’apertura dei cortili dopo l’orario scolastico. Garantendo, per quanto economicamente sostenibile, figure di sostegno agli alunni diversamente abili.

3. GIOVANI

Istituendo una delega Consigliare alle “politiche giovanili”. Costituendo la Consulta giovanile e creando uno “sportello” destinato ai giovani incentivando così la partecipazione in prima persona dei giovani santenesi come organizzatori e come utenti.

4. ASSOCIAZIONI

Creando una rete e favorendo la cooperazione tra tutte le associazioni esistenti sul territorio, attraverso il coordinamento di un esponente dell’amministrazione, per potersi confrontare e supportare condividendo le risorse economiche e umane.

5. CULTURA

Proponendo percorsi ed eventi che valorizzino la cultura in tutti i suoi aspetti. Rivalutando la biblioteca comunale (revisionando orari e struttura), rendendola promotrice di proposte culturali, attività didattiche e di formazione, anche avvalendosi della collaborazione di volontari.

6. INTEGRAZIONE

Coinvolgendo gli stranieri nelle attività cittadine, accogliendo proposte e iniziative a sostegno della diversa cultura, anche attraverso una consulta di coordinamento.

7. TEMPO LIBERO E SPORT

Stanziando i contributi alle società sportive in modo equo, secondo valutazioni adeguate e di effettiva ricaduta sociale. Favorendo l’organizzazione di eventi comuni tra le varie società sportive e utilizzando al meglio le strutture esistenti.

8. MAFIA E USURA

Aumentando la trasparenza e la comunicazione delle attività dell’amministrazione comunale. Sensibilizzando l’opinione pubblica, attraverso attività di educazione alla legalità in collaborazione con le scuole e con le associazioni che operano nel settore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi